Buszując  w sieci wpadł mi w ręce ciekawy artykuł, który postanowiłam Wam dać do przeczytania, potraktujmy go jako językowe wyzwanie. Rzecz dzieje się u mechanika samochodowego. Temat, jakby nie patrzeć, na czasie, powroty z wakacji, niespodziewane awarie i sytuacje nie z tej ziemi. Nie przedłużając zapraszam do lektury:)

Dal meccanico, mentre attendo di far revisionare la mia auto, arriva una Lancia Delta da cui scende un paffuto signore che, visto il meccanico, subito gli dice: “Mi scusi, alla macchina ho un problema che va avanti da giorni”.
Il meccanico molla per un attimo ciò che sta facendo, si pulisce le mani con uno strofinaccio (SZMATKA/ŚCIERKA) e ribatte: “Dica pure… Di che problema si tratta?”.
L’opulento signore prontamente risponde: “Vede, la mia macchina puzza… da circa tre settimane… ma non una puzza (SMRÓD) leggera… Come spiegarle… insomma, puzza proprio di brutto!”.
Il meccanico lo guarda e con espressione meravigliata ma non troppo domanda: “Puzza?! Cioè… il motore manda odore tipo, che so… di bruciato? Di carburante? Di olio?”.
“No no no… Cioè, di cosa puzzi non lo so ma la puzza è davvero forte ed è dentro l’abitacolo della macchina (W KABINIE), non nel cofano (POD MASKĄ)”.
Il meccanico, avvezzo a queste cose, gli dice: “Beh, è normale che gli odori sprigionati da qualcosa che non funziona bene nel motore si sentano all’interno del veicolo… Comunque mi faccia dare un’occhiata, anzi… un’annusata”.
Apre la portiera dell’auto, vi entra dentro e lo sentiamo dire a voce altissima: “Cazzo, ma che puzza è questa?!?! Madonna santa…”.
L’omone si avvicina al finestrino abbassato e domanda al meccanico: “Allora, che ne dice? Secondo lei proviene dal motore questo odoraccio?”.
Il meccanico lo guarda ed esclama: “Ma che motore e motore… Questa pare puzza di merda, scusi il termine! Sembra che lei abbia un cadavere putrefatto qui dentro!”.
Si alza dal sedile e comincia a frugare ovunque, meticolosamente…
Ogni tanto lo si vede riemergere mentre ripete: “Ma da dove arriva ‘sto tanfo, cazzarola…” per poi risparire sul fondo, continuando nella ricerca.
Ad un certo punto, dopo aver spostato il sedile del lato passeggero, solleva il tappetino e la puzza si fa così intensa che il meccanico deve uscire dall’auto per non vomitare…
Col volto sbiancato dice al proprietario di auto e di puzza: “Guardi… c’è un pacchettino schiacciato sotto il tappetino… Cos’è?”.
Questi lo recupera, si tappa il naso con una mano, lo apre e… appaiono i miseri resti di una fettona enorme di gorgonzola…
Alla vista di ciò, l’omone dice: “Cazzzzz…. ecco dov’era! L’ho comprata al supermercato tre settimane fa insieme ad altra roba… Poi quando ho caricato la spesa in auto non l’ho trovata più… Pensi che sono perfino tornato dentro al supermercato a protestare perché nello scontrino era segnata ma io non l’avevo… Mah… Comunque meglio così… È stato gentilissimo… Le devo qualcosa?”.
Il meccanico lo guarda e, deciso, risponde: “Sì, due euro!”.
L’altro, mentre prende la moneta e gliela porge, dice: “Due euro? Beh, eccoglieli… Ma, per curiosità, mi spiega perché ha voluto proprio due euro?”.
“Per comprare una bomboletta di deodorante (ODŚWIEŻACZ POWIETRZA) per l’officina, sperando che elimini la puzza, perché qua non si respira più!”.

Komu udało się dotrwać do końca? Jaka jest puenta historii? Dla mnie taka, że samochód jest jak damska torebka. Tam tez można znaleźć wszystko :)